Aver lavorato in diversi campi ti rende versatile o inutile?

versatile_1(1)Hai cambiato spesso lavoro e hai spaziato in diversi settori?

 

 

 

Secondo te, aver avuto tutte queste esperienze diverse ti ha reso più versatile o più inutile agli occhi di un selezionatore?

Come inserisci queste esperienze nel curriculum, è meglio scriverle tutte o solo quelle più attinenti al lavoro che stai cercando?

Leggi l’articolo e scoprirai come poter valorizzare al meglio le tue esperienze. Continua a leggere →

Quale lavoro fare?

Non ho un obiettivo chiaro…. quale lavoro posso fare?

Quale lavoro fare?

Devi avere le idee chiare sul lavoro che stai cercando se vuoi avere più possibilità di trovarlo.

Molte persone pensano che proporsi per più lavori contemporaneamente dia più possibilità di trovare un’occupazione….. a livello statistico, in molti settori, può essere vero ma, nella ricerca di lavoro, succede esattamente l’opposto!

Come puoi definire un obiettivo che sia realistico, specifico e adatto alle tue abilità e interessi?

Devi pensare a te stesso come ad un puzzle, devi cercare tutti i pezzi e metterli insieme, alla fine avrai il quadro completo delle tue caratteristiche personali. Saprai così quale lavoro fare, qual’è il lavoro più adatto per te.

E’ importante, prima di cominciare a cercare un lavoro, analizzare tutte le parti del puzzle.

Come fare? Continua a leggere →

Sei pronto per andare a lavorare all’estero?

Vuoi andare all’ estero ma…… hai le competenze giuste?

aspirazioni_professionali

Conoscenza delle lingue straniere

Quando chiedo a qualcuno che vuole andare all’estero qual è il suo grado di conoscenza della lingua di quello Stato, ottengo quasi sempre risposte incerte “bè… me la cavo!”, “l’ho studiata a scuola, con un ripassino sarò a posto”, “non so quasi niente ma per il lavoro che voglio fare (muratore) non mi serve sapere la lingua alla perfezione”.  Niente di più sbagliato! Perché dovrebbero assumere te e non un loro connazionale se non sai neanche farti capire bene? È vero ci sono dei lavori per cui non è necessario avere una conoscenza perfetta della lingua, ma buona sì, cosa fa il muratore se non capisce gli ordini che il capocantiere gli dice? Come farai a capire quali sono i tuoi diritti e doveri sul luogo di lavoro, come farai ad aprirti un conto in banca o a cerca un alloggio? È impensabile di trasferirsi senza avere fatto qualche corso di perfezionamento della lingua, o almeno sapendo che il primo periodo nella nuova città lo dedicherai ad un corso. In alcuni Stati, infatti, i candidati di altri paesi possono essere chiamati a dimostrare di possedere le conoscenze linguistiche necessarie per lo svolgimento dell’attività lavorativa.

Hai una buona formazione o un’ esperienza professionale appetibile in un altro Stato?

Continua a leggere →