Colloquio di lavoro punti forti e punti deboli

Cosa rispondere alla temuta domanda “Mi elenchi i suoi punti forti e i suoi punti deboli”?

punti forti e punti deboli colloquioQuando mi hanno fatto questa domanda la prima volta, durante un colloquio di lavoro, penso di aver guardato il selezionatore con un’espressione sbalordita “ma pensa veramente che gli dica i miei difetti? Sta scherzando!” dopo di che ho cominciato a parlare dei miei punti forti, sperando che si dimenticasse di chiedermi anche quelli deboli, ma alla fine la domanda è arrivata lo stesso e  non sapevo cosa rispondere. Inutile dire che non mi hanno preso!

Cosa è considerato un difetto nel lavoro? Arrivare tardi, essere svogliati, essere arroganti, non prendersi delle responsabilità, essere pignoli, esigenti, essere ambiziosi?

Bè certo arrivare sempre tardi e non dimostrare interesse per il proprio lavoro penso che siano considerati punti negativi per ogni professione ma negli altri casi non è così semplice capire qual è la risposta migliore da dare.

Alcune nostre caratteristiche personali, per certi lavori possono essere considerate pregi e per altri difetti, ad esempio se cerchi lavoro come operaio di linea e gli dici che sei ambizioso e ti piacciono le sfide, quasi sicuramente ti scarteranno perché hanno bisogno di qualcuno che esegua degli ordini e non faccia troppe domande ma, se dici le stesse cose ad un colloquio per impiegato commerciale, avrai delle possibilità in più di essere scelto.

Quindi quali sono le risposte giuste?

Non esistono risposte giuste in generale, valide per tutti e per ogni settore ma ci si può preparare, per non arrivare fino a lì e fare scena muta.

Come fare?

  • Conoscere perfettamente quali sono le caratteristiche della figura che stanno cercando, sarà più facile così rispondere a domande di questo tipo. Ad esempio se stai facendo un colloquio come segretaria di direzione puoi mettere tra i difetti che sei pignola, perché sai che l’attenzione ai particolari è una caratteristica essenziale per una segretaria e quindi non verrà valutata come difetto ma come punto di forza.
  • Prepararsi prima le risposte. Se sai che spesso ai colloqui fanno questa domanda, devi arrivare con le risposte già pronte, ti eviterai momenti di imbarazzo perché non sai cosa dire e, farai una bella figura con il selezionatore per essere stato pronto a rispondere. Tutti abbiamo dei punti deboli, cerca quello meno importante per il colloquio che devi fare e, soprattutto, digli che ti sei già attivato per superarlo e che sicuramente non farai gli stessi errori. Fagli un esempio pratico, sicuramente lo apprezzerà.

Qual è una delle cose più importanti per un datore di lavoro che ti deve assumere? Sapere che quando sbaglierai, perché tutti fanno degli errori, sarai pronto ad ammettere l’errore e la volta dopo saprai già come risolverlo.

  • Sapere che i selezionatori fanno questa domanda per provocazione. Lo sanno anche loro che difficilmente gli parlerai dei tuoi reali punti deboli ma, sono interessati a vedere come rispondi: ti blocchi e non vai più avanti, tenti di divagare o cerchi di rispondere.

Ricordati che fare scena muta è la scelta peggiore perché il selezionatore si convincerà che non sai affrontare una difficoltà quando si presenta.

scrivi2Adesso prendi carta e penna e mettiti ad analizzare i tuoi punti deboli e di forza, cerca di essere onesto con te stesso e scrivi tutto quello che ti viene in mente.

Per ogni punto di forza cerca degli esempi pratici per dimostrare al selezionatore che sono reali e, per ogni punto debole pensa a come hai fatto per superarlo, così quando dovrai esporli potrai dire che hai già trovato la soluzione al tuo problema e quindi non è più da considerare come difetto.

Concludo mettendo alcuni ESEMPI PRATICI, come trasformare dei punti deboli in forti:

  • sono eccessivamente critico QUINDI tendo a non fermarmi al primo successo ma cerco di capire se posso migliorare ancora
  • sono troppo esigente QUINDI sono molto rigoroso nel mio lavoro
  • tendo a procrastinare MA ho superato il problema fissando delle scadenze e cercando di rispettarle
  • sono molto loquace QUINDI sono socievole e questo mi facilita quando devo lavorare in gruppo
  • sono una persona caparbia QUINDI quando comincio una cosa la devo finire

Ti lascio con un video divertente sui colloqui di lavoro

 https://www.youtube.com/watch?v=NwsetRArbZE

 

 serviziCosa posso fare per te

 

 

Lascia un commento